Giochi per imparare

Il gioco è, tra le altre cose, un momento di apprendimento. Giocare al PC o con una console è una cosa vista solitamente come svago e come relax (a patto di non esagerare) ma ciò non toglie che il gioco ha anche un importantissimo aspetto educativo, per i piccoli tanto quanto per le persone più adulte.

Partendo dai più piccoli, in internet ci sono tantissimi videogiochi pensati per imparare a leggere, per apprendere la storia o la geografia divertendosi, così come per cercare di prendere confidenza con una lingua straniera. Si tratta di giochi che possono essere scaricati e fatti “off line” oppure dei veri e propri “games on line”.

Tra i più bei videogiochi per bambini vediamo quelli del sito gioco.it , tra cui ci sono i giochi di colore, che permettono ai piccoli di divertirsi colorando, i giochi di musica, per testare le abilità sonore dei piccini, e i giochi educativi, come il “Clicca e abbina la bandiera”, il “Test di Storia” e “The Shape Train”, che consiste nel trovare le forme giuste ed abbinarle tra di loro.

Tra gli altri videogiochi per PC pensati per imparare ci sono GCompris (Mac, Linux e Windows), realizzato per bambini da 2 a 10 anni per permettere loro di mettersi alla prova con prove di matematica, scienze, geografia, lettura e tanto altro, e OmniTux (Linux e Windows), ideato per far svolgere ai piccoli diversi tipi di attività, come quelle con i numeri o i puzzle, oppure per mettere alla prova la loro memoria con il “gioco delle coppie”.